Stefano Sardelli

SPECCHIO DELLE MIE BRAME - Plasticromia

    Prezzo: 424,00
    Spedizione gratuita in Austria, Belgio, Francia, Germania, Italia, Liechtenstein, Lussemburgo, Monaco, Olanda, Regno Unito, Spagna e Svizzera
    Dimensioni: Diam. 40 cm

    Descrizione

    SPECCHIO DELLE MIE BRAME

    Artista: Stefano Sardelli

    Presentazione dell'opera:
    "l’opera è un viaggio introspettivo nei tortuosi meandri dei propri sentori emozionali, c’è quello che vuoi vedere ma anche quello che non vorresti vedere.

    Lo specchiarsi ci pone spesso dei blocchi e vorrebbe farci cambiare qualcosa per apparire come ci aspettiamo, ma ci rende anche consapevoli di essere unici."



    Misure: Diam. 40 cm

    Anno di realizzazione: 2020

    Tecnica: Plasticromia
    Opera di matrice POP ART, della serie "Tondi" realizzata mediante l'utilizzo di plastiche in Nylon già colorate all'origine, tese al telaio come fossero una vera e propria tela.
    Le sfumature dei colori ed il loro fissaggio fra di se è dovuto ad una combustione a fiamma libera che viene esercitata sulla superficie dell'opera.
    Prezzo: € 424,00

    Disponibilità: Immediata - Spedizione 1 settimana dalla conferma d'ordine, salvo imprevisti.

    Biografia dell'artista:
    Stefano Sardelli, artista della provincia senese (Poggibonsi), lavora con materiali plastici dal 2010 compiendo una sintesi linguistica che, nata da una spiccata sensibilità pittorica di matrice pop americana dall’evidente gusto anni ’80, si definisce negli anni in un processo compositivo capace di estrarre dalle materie plastiche abbandonate una personale idea di “immagine”. Sinteticamente l’azione pittorica di Sardelli è un gioco di distribuzione di masse plastiche che si contengono nello spazio fisico del telaio, creandone una nuova palpabilità. I loro colori ed i loro volumi si riequilibrano sviluppando quel distacco tra la reale materialità d’uso delle plastiche ed una ripercussione di matrice più narrativa e divulgatrice. Ogni sua opera, sottoposta ad un incessante processo di reificazione, rivendica una specificità profonda che non è mai un atto di inconsapevolezza quanto un riconoscimento di quello che può essere la realtà ed il suo continuo sviluppo. Stefano Sardelli, le cui opere sono presenti in numerose collezioni private italiane e straniere, è un attivo promotore delle arti visive nel territorio della provincia senese attraverso le iniziative dell’associazione culturale degli “Estrosi”, di cui è fondatore e vicepresidente.


    ATTENZIONE !!! Per motivi grafici, i colori degli oggetti pubblicati potranno discostarsi da quelli originali. Questo non costituisce motivo di contestazione del prodotto.

    Recensioni